< 2017 >
Dicembre
Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
novembre
novembre
novembre
novembre
novembre
1
2
3
4
5
6
7
8
  • Viaggiando s’impara
    08:00-19:00
    2017.12.08

    Viaggiando s’impara

    VENERDÌ 8 DICEMBRE

    Evento aperto ai soli associati


    Venerdì 8 dicembre, nel giorno dell’Immacolata Concezione, l’Associazione Desertis Locis propone una giornata nel cuore della Toscana all’insegna della conoscenza, della bellezza e del mistero.
    La nostra prima tappa sarà la misteriosa “quercia delle streghe” dove, avvolti dai suoi enormi rami, ascolteremo i racconti che si tramandano su questo luogo…
    “Si narra che la espansione della chioma in senso orizzontale sia dovuta al fatto che un gruppo di streghe, solesse tenere i loro sabba sui rami della Quercia (luogo a dir poco comodo), da cui il nome Quercia delle Streghe e che questo abbia causato tale insolito sviluppo dei rami”.

    La visita si sposterà poi all’interno dell’antica Villa Bellavista (Borgo a Buggiano – PT) il cui aspetto attuale risale a dopo il 1673 e dove, oltre a poterne visitare e fotografare le spettacolari sale del primo piano, sarà possibile visionare il museo storico dei vigili del fuoco.
    Dopo il pranzo (a cura dei partecipanti) ci si sposterà all’interno di villa Webb (Bagni di Lucca – LU) attuale sede di un “museo” tutto particolare, il Museo dell’Impossibile, dove scheletri ed esseri mitologici ci faranno da modelli.

    PROGRAMMA:
    Al mattino ci ritroveremo al punto d’incontro (zona La Spezia) e, a bordo del nostro bus, partiremo per Capannori, dove si trova la spettrale quercia. Trascorreremo all’incirca un’ora in loco e poi ci dirigeremo a Borgo a Buggiano per visite a Villa Bellavista. Al termine della visita ci sposteremo a Bagni di Lucca dove si potrà decidere di pranzare al sacco oppure in un ristorante del paese (per chi scegliesse questa opzione è necessario comunicarlo per tempo agli organizzatori).
    Visitata poi villa Webb, la giornata volgerà al termine e si farà rientro indicativamente per le ore 19.00.

    LA QUOTA COMPRENDE
    • Viaggio in pullman
    • Ingresso a Villa Bellavista
    • Ingresso a Villa Webb / Museo dell’impossibile

    LA QUOTA NON COMPRENDE
    • Il pranzo

    PUNTO DI INCONTRO e ORARIO saranno comunicati in privato ai partecipanti.

    QUOTA DI PARTECIPAZIONE (da pagare il giorno dell’evento in contanti):
    • ADULTI euro 35,00
    • BAMBINI euro 10,00

    Non chiedendo alcuna caparra vi preghiamo di prenotare solo se avete effettiva intenzione di partecipare.


    Evento aperto ai soli associati
    Se non siete associati e volete partecipare all’evento, scoprite come entrare a far parte del mondo Desertis Locis:
    www.desertislocis.com/iscriviti-a-desertis-locis/


    PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
    compilando il seguente form

    POSTI LIMITATI

9
10
11
12
13
14
15
16
17
  • Il paese fantasma di Col di Favilla e il paese rinato di Isola Santa: escursione
    10:00-16:00
    2017.12.17

    DOMENICA 17 DICEMBRE

    Evento aperto ai soli associati

    Tra le tante peculiarità che contraddistinguono il nostro paese vi è quella di essere costellato da un numero elevatissimo di piccoli borghi, sparsi più o meno omogeneamente su tutta la penisola, che nel corso degli ultimi anni ha subito il fenomeno dello spopolamento: si tratta solitamente di paesini isolati geograficamente, da sempre caratterizzati da un basso numero di abitanti e che affondano le rispettive radici in tempi remoti.
    I borghi più antichi,risalenti anche al medioevo, erano costruiti e strutturati in modo da agevolare la vita in condizioni di assoluta precarietà in luoghi naturalmente “difensivi” e dove la natura e i campi erano la fonte primaria della sopravivenza. Queste condizioni, se un tempo avevano preservato l’integrità storica e culturale di un paese e ne avevano permesso la sopravvivenza, con l’avvento dell’età moderna ne stanno irreversibilmente decretando la morte.
    Questa è la mesta storia delle migliaia di paesi fantasma che abbiamo in Italia, e anche di Col di Favilla, antico borgo abbandonato che si trova a cavallo del colle boscoso che, dalla cresta NE del monte Corchia, si dirige su Isola Santa ed è sovrastato dal possente Pizzo delle Saette.
    Poco distante dal triste abbandono di Col di Favilla, dove nel cimitero nessuno porta più fiori e i muri delle case in pietra scricchiolano sotto il peso degli anni, si trova il verdeggiante paese di Isola Santa, un ex paese fantasma riportato alla vita qualche anno fa che conserva un fascino tutto particolare.

    PARTENZA: ore 10.00

    PUNTO DI RITROVO: parcheggio sulla SS 13 nei pressi del paese di Isola Santa (davanti al ristorante abbandonato) link maps 

    NOTE SULL’ESCURSIONE: la camminata per raggiungere Col di Favilla, un’ora e mezzo circa, risulta inizialmente un po’ faticosa a causa del dislivello ma la fatica viene rapidamente ripagata dallo splendido bosco in cui ci si addentra e dal paese fantasma che si raggiunge.

    PRANZO AL SACCO da consumare in loco a cura dei partecipanti.


     EVENTO ANNULLATO


18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
gennaio
gennaio
gennaio
gennaio
gennaio
gennaio

Modalità di iscrizione agli eventi:

Per iscriversi ad un evento sarà necessario accedere al FORM che si trova nella sezione di ogni evento e compilare il modulo on-line.

Le visite e gli eventi sono vincolati ad un numero minimo e massimo di partecipanti che verrà stabilito di volta in volta. Nel caso non si raggiungesse il numero minimo di partecipazioni, l’evento verrà annullato o rimandato e data comunicazione con debito preavviso. Per questo motivo nel caso di rinuncia è OBBLIGATORIA la comunicazione al massimo due giorni prima della data dell’evento, inviando una mail all’indirizzo desertislocis@gmail.com.

Alcuni eventi potrebbero essere annullati in caso di avverse condizioni meteo, anche in questo caso, verrà data anticipatamente comunicazione.

A proposito dell'autore

1 risposta

  1. Maggy

    Ciao Silvia, hai difficoltà perché le iscrizioni sono state chiuse giorni fa per il raggiungimento del numero massimo di partecipanti e per questo motivo ho disabilitato il form.Ci saranno sicuramente altre aperture 🙂

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata